Spedizione espressa in 24/48h
Cart Icon 0

Tendistivali

Ci sono delle particolari tipologie di calzature che, proprio per la loro peculiare forma, necessitano di tendiscarpe del tutto distinti. Nessuno che ha a cuore le proprie scarpe in pelle eleganti, infatti, dovrebbe dimenticarsi di metterle a riposo, tra un utilizzo e l'altro, con al loro interno un tendiscarpe ben teso, utilizzando in base alle proprie necessità un tendiscarpe in legno o un tendiscarpe in plastica. Ma non sempre questi attrezzi “classici” possono fare al caso nostro. In linea di massima, infatti, si tratta di strumenti che vanno a mettere in tensione le scarpe in lunghezza, andando a fornire il supporto necessario alla tomaia, specialmente a livello del collo del piede, per non fare cadere la tomaia verso il basso. Nel caso degli stivali, dunque, i classici tendiscarpe non sono sufficienti, men che meno quando si ha a che fare con dei stivali con rigidità ridotta. Entrano in gioco dunque i tendistivali, che vanno a mettere al sicuro gli stivali per tutta la loro altezza, senza fermarsi al solo piede. In certi casi è opportuno usare i tendiscarpe in combinazione con i tendistivali, così da mettere al sicuro l'intera calzatura. Altre volte, invece, vista la struttura degli stivali, sono sufficienti i tendistivali, i quali rappresentano di fatto il passaggio fondamentale nella manutenzione e cura degli stivali in pelle e in ecopelle, soprattutto pensando al fatto che queste calzature, nella maggior parte dei casi, passano mesi e mesi a riposo nell'armadio, durante la bella stagione.

I tendistivali per degli stivali sempre perfetti

Indubbiamente gli stivali abbisognano di qualche attenzione in più rispetto alle semplici scarpe per essere mantenuti belli nel tempo. Se infatti le scarpe possono essere infilate nella scarpiera con i semplici tendiscarpe, gli stivali risultano più ingombranti. L'ipotesi migliore è quindi quella di procedere con una buona pulizia di queste calzature, utilizzando i migliori prodotti per la pulizia delle scarpe in pelle, per poi infilarli nelle loro scatole originali, non prima ovviamente di averne assicurato la forma con i tendistivali. Si tratta, di fatto, di un dispositivo a molla che va a tendere il gambale dello stivale, in modo da evitare che si afflosci all'interno della scatola, eliminando così il rischio di pieghe e crepe pericolose. Nel caso di stivali molto alti, e quindi ingombranti, si può valutare anche l'opportunità di appenderli su dei ganci, come se fossero dei pantaloni, aiutandosi anche in questo caso con degli appendiabiti.