Spedizione espressa in 24/48h
Cart Icon 0

Plantari Ortopedici

I plantari ortopedici non vanno confusi con le più semplici solette per scarpe. Come abbiamo spiegato in un post dedicato all'interno del nostro blog, tutti i plantari sono delle solette, ma non tutte le solette sono dei plantari. Questo significa che i plantari ortopedici sono dei tipi peculiari di solette per scarpe, i quali vengono studiati con cura per risolvere o attenuare dei particolari problemi di ordine ortopedico o posturale. Se infatti le solette sono dei prodotti per scarpe inerti, statici, pensati per aumentare il comfort del piede all'interno di una scarpa, i plantari ortopedici sono invece degli elementi attivi, che agiscono in modo dinamico con il nostro piede, cambiando in modo concreto l'impostazione della pianta del piede, andando a creare dei supporti specifici in determinate aree. In linea di massima, quindi, è possibile affermare che i plantari sono degli oggetti più complessi ed elaborati rispetto alle comuni solette, e questo maggiore livello di lavorazione si riflette anche sul prezzo, mediamente più alto. Ma questo non deve stupire: il compito che viene assolto dai plantari ortopedici, infatti, è molto importante. Esistono principalmente – ma non solo – due tipologie di plantari ortopedici: da una parte ci sono i plantari per piedi piatti, e dall'altra ci sono invece i plantari per i piedi cavi. Diversi tipi di plantari ortopedici, quindi, vanno a risolvere o ad attenuare differenti patologie del piede.

Plantari ortopedici per piedi piatti e piedi cavi

I plantari ortopedici, dunque, variano in primo luogo in base alla forma. I plantari ortopedici per i piedi piatti, infatti, devono andare a offrire un supporto a dei piedi con un arco plantare particolarmente basso, con tutti i problemi che questo può portare ai piedi stessi, alle caviglie, alle ginocchia e alla schiena. I plantari ortopedici per piedi cavi, al contrario, hanno a che fare con dei piedi che presentano un arco plantare fin troppo accentuato: in questo caso è necessario l'intervento del plantare per ridistribuire il peso, così da prevenire o ridurre i dolori e i fastidi tipici del piede cavo. Non è tutto qui. I plantari per scarpe cambiano anche in base al materiale utilizzato. Esistono per esempio dei plantari in puro lattice, dei plantari anatomici in pelle bovina per garantire la traspirazione, dei plantari ortopedici in silicone per avere una grande ammortizzazione, e dei plantari in memory foam, ad assicurare sempre una forma perfetta, e quindi il supporto ideale per il piede.