come pulire gli stivaletti in pelle
Come pulire gli stivaletti in pelle

Tecniche, accessori e prodotti per la pulizia cambiano tra calzature in pelle liscia e calzature in pelle scamosciata: ecco come pulire gli stivaletti nel modo corretto

Come pulire gli stivaletti in pelle di camoscio o scamosciati? Come pulire gli stivali Timberland, come eliminare le macchie dagli Ugg, e come lucidare i mitici Blundstone? Ora che l’estate è ormai lontana alle nostre spalle, ora che infradito ed espradrillas sono solo un ricordo, ai nostri piedi stanno ricomparendo scarpe più pesanti, a partire dagli stivaletti in pelle, alleati immancabili tra autunno e inverno, per i più diversi tipi di outfit e di stile. Ci sono infatti modelli eleganti o modelli più rock, da motociclista o da camminatore, e via dicendo. Ma l’autunno e l’inverno, si sa, sono anche stagioni di pioggia, di neve e di fango: diventa quindi essenziale capire come pulire gli stivaletti in pelle alla perfezione, per farli durare a lungo e per indossarli sempre nel loro massimo splendore.

La pulizia degli stivaletti parte in ogni caso dall’individuazione del tipo di pelle: tecniche, accessori e prodotti cambiano infatti tra calzature in pelle liscia e calzature in pelle scamosciata.

Come pulire gli stivaletti in pelle liscia

Partiamo dagli stivaletti in pelle liscia. Per iniziare vanno tolti tutti gli eventuali lacci, per poter pulire gli stivaletti in modo efficace, veloce e omogeneo. Si parte quindi con una spazzola o con un panno per togliere lo sporco più superficiale, per armarsi di un detergente per scarpe in pelle. Sul nostro e-commerce di prodotti per la pulizia delle scarpe è possibile scegliere tra sapone, crema e prodotti spray, da scegliere in base alle proprie esigenze: in ogni caso si tratta di prodotti da usare da soli, senza aggiungere acqua, poiché pelle e cuoio vanno esposti il meno possibile all’umidità. Dopo aver pulito in modo omogeneo tutta la tomaia con il detergente scelto, e dopo avere eliminato ogni residuo con un panno pulito, è possibile passare alla lucidatura. Per lucidare gli stivaletti in pelle liscia è necessari scegliere una crema del medesimo colore, da spargere con l’apposita spazzola spandilucido, per poi lucidare effettivamente armati di spazzola e di panno. Alla fine è possibile re-inserire i lacci – o eventualmente sostituirli con delle stringhe per scarpe nuove, nel caso siano rovinati. Nel caso di macchie ostinate, prima di procedere con la lucidatura, è consigliabile usare uno smacchiatore per pelle.

La pulizia degli stivaletti in pelle scamosciata

Pulire gli stivaletti in pelle scamosciata o in nabuk è diverso sotto molti punti di vista. Si parte anche qui con il togliere le eventuali stringhe. Dopodiché si passa alla pulizia superficiale della tomaia, con una spazzola dalle setole morbide, in modo delicato. Per togliere macchie o segni ostinati si userà non un detergente, quanto invece una gomma per pelli scamosciate; solo nel caso delle macchie più difficili si userà invece un dedicato smacchiatore per scarpe in nabuk e pelle scamosciata. Una volta puliti gli stivaletti in pelle scamosciata sarà eventualmente possibile, quando necessario, rinnovare il loro colore, usando la camoscina della tonalità più adatta: in questo modo si avranno degli stivaletti come nuovi!

Dopo la pulizia: l’importanza dell’impermeabilizzazione

Dopo avere pulito gli stivaletti in pelle, una tappa importante – praticamente obbligatoria nel caso degli stivali in pelle scamosciata e in nabuck è quella dell’impermeabilizzazione. Per evitare che la tomaia si bagni, per prevenire le fastidiose macchie e le “ombre” lasciate dall’umidità, e per fare in modo che le scarpe non si sporchino subito, è consigliabile infatti usare gli appositi spray impermeabilizzanti per scarpe in pelle: in questo modo la tomaia sarà protetta, per restare asciutta e pulita più a lungo!

 

Fai una ricerca per…

Gli ultimi arrivi a catalogo

[ps_product_list id_category=33 n=5 p=1 tpl=product-list.tpl]