Come scegliere le scarpe da lavoro
Come scegliere le scarpe da lavoro?

Ci sono persone che passano la propria giornata lavorativa sedute, e tante altre che invece lavorano sempre in piedi. È importante in quest’ultimo caso capire come scegliere le scarpe da lavoro

Mal di schiena, male alle ginocchia, male alle caviglie, male ai piedi: tutto questo può dipendere dalle scarpe che si indossano. E questo vale ancora di più nel momento in cui si passano molte ore della propria giornata in piedi, soprattutto a livello lavorativo. Parliamo quindi dei camerieri, delle infermiere, degli operai in fabbrica, dei muratori, dei falegnami, dei cuochi e via dicendo. Tutte queste persone passano la totalità della propria vita lavorativa in piedi, e diventa quindi fondamentale capire come scegliere le scarpe da lavoro per aumentare il comfort, ridurre la stanchezza e diminuire i problemi fisici. Oggi vedremo quindi qualche consiglio per individuare la migliore tra le scarpe da lavoro.

Scarpe antinfortunistiche: quando sono obbligatorie

In linea di massima si parla di scarpe antinfortunistiche quando i piedi del lavoratore sono a rischio. Pensiamo per esempio al puntale rinforzato, elemento fondamentale della maggior parte delle calzature antinfortunistiche: questo è dovuto in tutti i casi in cui la mansione svolta comporta il rischio di caduta di oggetti sui piedi. La classificazione delle scarpe antinfortunistiche è in ogni caso normata a livello europeo dalla norma EN ISO 20345:2011, regola che definisce 8 differenti livelli di protezione. Ci sono gruppo di scarpe pensate per chi lavora in ambiente asciutto e per chi lavora in ambiente umido, scarpe per chi va incontro al rischio di schiacciamento e scarpe per chi va incontro a rischio di perforazione, e via dicendo. Ma attenzione: scegliere le giuste scarpe da lavoro non significa pensare unicamente al puntale rinforzato, alla presenza di una lamina nella suola e via dicendo. È necessario pensare anche al comfort complessivo della calzatura.

Tipologia di scarpa

Per ogni tipo di lavoro esistono in ogni caso delle tipologie di scarpe da lavoro precostituite. Chi lavora in ospedale, come chi lavora in cucina, indossa solitamente uno zoccolo dotato di suola antiscivolo. Chi lavora invece in cantiere indossa invece una scarpa antifortunistica con puntale e suola rinforzati; chi cerca flessibilità e leggerezza opterà per delle scarpe basse, chi cerca protezione alla caviglia e maggiore protezione dal freddo opterà invece per una scarpa più alta. Lo stivale è invece riservato per chi ha a che fare con ambienti umidi, per chi ha bisogno di impermeabilità assoluta e per chi si trova a lavorare in condizioni di pioggia o neve.

Come scegliere le scarpe da lavoro

Ogni scarpa da lavoro deve essere analizzata con calma prima dell’acquisto, per il semplice fatto che quella calzatura potrà fare la differenza durante le lunghe giornate lavorative, settimana dopo settimana. La calzature perfetta è quella che fascia il piede senza però comprimerlo, con dimensioni quindi perfette. La tomaia va poi scelta in base al contesto in cui si lavora: chi lavora in fabbrica o in officina può optare solitamente per delle scarpe più leggere e traspiranti, mentre chi lavora in cantiere dovrà scegliere tendenzialmente una tomaia più resistente e pesante.

La suola delle calzature da lavoro

Anche qui, tutto dipende dalle proprie esigenze. In linea di massima si parla di suole antiscivolamento, di suole resistenti alle temperature alte o basse, di suole antiperforazione e via dicendo. Le suole più basse conferiscono maggiore leggerezza e più flessibilità, mentre le suole più alte sono tendenzialmente più rigide e più pesanti, ma garantiscono protezione maggiore nonché una buona ammortizzazione. Va peraltro detto che per avere più ammortizzazione, per evitare mal di schiena e per proteggere il tendine d’Achille, può essere consigliabile usare un alzatacco, oppure delle apposite solette per scarpe da lavoro.

Fai una ricerca per…

Gli ultimi arrivi a catalogo

[ps_product_list id_category=33 n=5 p=1 tpl=product-list.tpl]